Palazzo Balbi Raggio

Palazzo Balbi Raggio

a cura di Sara Rulli
maggio 2022
I Palazzi dell'Università
serie: DIVULGAZIONE
area tematica: Umanistica 
ISBN: 978-88-3618-138-4 (versione a stampa)
ISBN: 978-88-3618-139-1 (versione e-book)
79 pagine
10,00 (versione a stampa)
open access (versione e-book)

Per acquistare la versione a stampa
Per accedere all'e-book (pdf)

IL LIBRO

Palazzo Balbi Raggio Edificato per volere di Francesco Maria Balbi a partire dal 1657, il palazzo subì una serie di interventi che ne modificarono profondamente struttura e decorazione; l’assettoodierno è frutto del rinnovo voluto dall’ultimo proprietario, l’armatore e imprenditore Edilio Raggio che, su progetto dell’architetto Luigi Rovelli, dal 1890 trasformò la dimora secondo il nuovo gusto eclettico. Gli ambienti così rinnovati vennero decorati da Cesare Viazzi e Luigi Gainotti. Il palazzo è oggi sede della Scuola di Scienze Umanistiche dell’Università di Genova e della Biblioteca ‘Romeo Crippa’.

I Palazzi dell’Università
Ogni periodo storico ha lasciato significative tracce negli spazi che oggi costituiscono il patrimonio dell’Ateneo: dall’ex collegio gesuitico che ha visto dal Seicento la continuativa presenza di attività dell’Università; ai palazzi aristocratici di via Balbi e dell’Annunziata, dove la volontà di autorappresentarsi di un ceto dominante aveva elaborato modelli di indubbia efficacia. Palazzi che sono ora un museo aperto e nell’esperienza di questi anni, dal riconoscimento UNESCO come patrimonio dell’umanità, hanno trovato negli studenti i più efficaci divulgatori.