L'idea di università tra passato e futuro

L'idea di Università tra passato e futuro

a cura di Roberto Celada Ballanti e Mauro Letterio
dicembre 2011
collana: Fuori collana
serie: DIDATTICA
area tematica: Umanistica
ISBN: 978-88-97752-00-4 (versione a stampa)
122 pagine
15,00 (versione a stampa)

Per acquistare la versione a stampa

IL LIBRO

Erede di quella medievale, nata tra XII e XIII secolo come corporazione (universitas) dei maestri e degli studenti, ossia di quanti erano dediti per professione all’insegnamento e allo studio, l’Università moderna è stata caratterizzata in particolare dal binomio ricerca-insegnamento e dal modello di formazione (Bildung) “umanistico” ad esso strettamente connesso. Ripercorrendo alcune delle principali tappe, da Kant a Habermas, della riflessione filosofica dell’Ottocento e del Novecento sull’idea di Università, questo volume intende mettere a fuoco le ragioni della sua attuale crisi, evidenziata dall’affermarsi nella politica culturale di molti paesi, non soltanto occidentali, di logiche di “efficienza produttivistica”, ma anche contribuire a prospettare nuovi suoi possibili compiti nel complesso e variegato panorama contemporaneo.

GLI AUTORI

Roberto Celada Ballanti è professore associato di Filosofia della religione presso l’Università di Genova. Nei suoi scritti si è occupato di importanti figure della riflessione moderna e contemporanea (Leibniz, Marcel, Jaspers, K. Barth, autori di cui ha anche tradotto e curato varie opere) e del pensiero religioso liberale.