Palazzo dell’Ateneo

Palazzo dell’Ateneo 

 
Palazzo dell’Ateneo 

a cura di Giacomo Montanari 
ottobre 2021 
I Palazzi dell'Università 
serie: DIVULGAZIONE 
area tematica: Umanistica  
ISBN: 978-88-3618-094-3 (versione a stampa) 
ISBN: 978-88-3618-095-0 (versione e-book) 
86 pagine 
10,00 (versione a stampa) 
open access (versione e-book) 

Per acquistare la versione a stampa 
Per accedere all'e-book (pdf) 

 

IL LIBRO 

Il Palazzo dell’Ateneo di Genova nacque come Collegio della Compagnia di Gesù a partire dal 1634 e ospita – da quasi quattrocento anni – l’istituzione universitaria genovese. Con la sua architettura spettacolare, arrampicata sulla collina di Pietraminuta, e il ricco patrimonio artistico – che va dai bronzi di Giambologna, agli affreschi del Carlone, alle pitture del Galeotti – rappresenta uno dei più interessanti casi di palazzo pubblico genovese. La continuità d’uso dei suoi spazi è narrata con efficacia dai suoi apparati decorativi, da quelli scelti dai gesuiti, fino alle istanze del Risorgimento. 

I Palazzi dell’Università 
Ogni periodo storico ha lasciato significative tracce negli spazi che oggi costituiscono il patrimonio dell’Ateneo: dall’ex collegio gesuitico che ha visto dal Seicento la continuativa presenza di attività dell’Università; ai palazzi aristocratici di via Balbi e dell’Annunziata, dove la volontà di autorappresentarsi di un ceto dominante aveva elaborato modelli di indubbia efficacia. Palazzi che sono ora un museo aperto e nell’esperienza di questi anni, dal riconoscimento UNESCO come patrimonio dell’umanità, hanno trovato negli studenti i più efficaci divulgatori.

Ultimo aggiornamento 7 Febbraio 2024