Cavour e Genova. Economia e Politica

Cavour e Genova
Economia e Politica

Atti del Convegno
Genova Palazzo Tursi, 23 Novembre 2010

a cura di Maria Elisabetta Tonizzi
presentazione di Guido Pescosolido
dicembre 2011
collana: Fuori collana 
serie: RICERCA
area tematica: Scienze Sociali 
ISBN: 978-88-905492-7-4 (versione a stampa)
144 pagine
15,00 (versione a stampa)

Per acquistare la versione a stampa

IL LIBRO

L’unità d’Italia è resa possibile dal disegno di Camillo Cavour, che amalgama modernizzazione politco - istituzionale, all’insegna dello Statuto albertino del 1848; autonomia e rispetto reciproco tra Stato e Chiesa;consenso delle principali potenze europee; progresso civile e sviluppo economico. È un processo faticoso e lungo, compiuto dal Regno sabaudo sotto la guida del Conte, così egli per antonomasia, tra il 1850 e il 1861. Genova vi occupa un ruolo essenziale, in termini non solo di rappresenza parlamentare ma soprattutto come snodo marittimo – commerciale proiettato sul Mediterraneo e ben oltre. La città, capitale di una Repubblica marinara indipendente da secoli e dal 1815 resa per forza suddita di un Regno transalpino considerato storicamente straniero e nemico, si adegua con affanno e difficoltà, soprattutto riguardo agli aspetti politico – elettorali, al progetto cavouriano. Dall’indomani dell’Unificazione Genova diventa la capitale marittima del Regno d’Italia e la sua élite economica rende omaggio iconografico, tempestivo ma oscurato dalla concorrenza di altri protagonisti del Risorgimento a partire da Mazzini e Garibaldi, allo statista piemontese. Il volume,grazie al concorso di studiosi di diversa sensibilità e specializzazione scientifica, ricompone tale molteplicità di aspetti in un quadro unitario e coerente che integra e arricchisce la storiografia su Genova nel Risorgimento e nell’Ottocento in generale.

L'AUTORE

M. Elisabetta Tonizzi insegna Storia del mondo contemporaneo e Storia contemporanea del Mediterraneo nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Genova. Fa parte del Collegio docenti del corso di dottorato in Scienze politiche,indirizzo in Storia,politiche e linguaggi nelle relazioni interculturali,nel medesimo Ateneo. È membro del Consiglio direttivo della Società di Lettere e Conversazioni Scientifiche di Genova. Ha pubblicato e curato,in Italia e all’estero,numerosi volumi e saggi di storia contemporanea di Genova e italiana,con particolare attenzione alle tematiche marittimo – economiche,politico – sociali e della formazione, tra l’Otto e il Novecento, dell’ élite borghese e imprenditoriale.