Il toro e il leone: l'ambivalenza del potere nei Discorsi sulla Regalità di Dione Crisostomo

Il toro e il leone 

 
Il toro e il leone: l'ambivalenza del potere nei Discorsi sulla Regalità di Dione Crisostomo 

di Andrea Catanzaro 
dicembre 2012 
Fuori collana 
serie: RICERCA 
area tematica: Scienze Sociali  
ISBN: 978-88-97752-11-0 (versione a stampa) 
198 pagine 
16,00 (versione a stampa) 

Per acquistare la versione a stampa 

 

IL LIBRO 

Intellettuale e uomo politico attivo tanto nella sua terra d’origine, la Bitinia, quanto a Roma, Dione di Prusa con i quattro Discorsi sulla Regalità si inserisce all’interno di un dibattito che, a cavallo tra I e II secolo d.C., si interroga sulla figura , sul ruolo e sulle prerogative del princeps. Il problema della miglior forma di governo, non cessa di essere tematica di confronto anche in ragione di quanto avvenuto sotto Nerone e Domiziano. E’ proprio l’attenzione per la dicotomia tra regalità e tirannide, la cui ambiguità è propria dei regni assoluti quale quello romano, a connotare in maniera distintiva il pensiero politico dioneo. Nei suoi Discorsi Dione delinea quali debbano essere le caratteristiche del buon governatore, quali modelli da imitare, quali i criteri educativi più funzionali per far sì che il detentore del potere monocratico non si trasformi in un pericoloso tiranno.

L'AUTORE 

Andrea Catanzaro si è laureato in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Genova, dove ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Sociali ed Economiche, indirizzo Pensiero Politico e Comunicazione Politica. Nel corso del 2007 è stato assegnatario di una borsa di ricerca bandita dalla Fondazione Luigi Firpo. Dal 2010 al 2012 è stato Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Genova. Collabora con articoli e recensioni alla rivista “Il Pensiero Politico”.

Ultimo aggiornamento 7 Febbraio 2024