La collana prevede una serie di monografie di piccolo formato destinate ad illustrare percorsi di intesse culturale nell’ambito dell’architettura e della città del XIX e XX secolo. Il taglio vuole essere allo stesso tempo rigoroso e divulgativo, in moda da fornire ad un pubblico non solo specialistico informazioni scientificamente accurate e criticamente aggiornate. L'organizzazione in itinerari garantisce un’apertura verso un pubblico più ampio e un approccio comunque aperto a turisti e viaggiatori. Gli itinerari intendono infatti essere un invito a fare esperienza di luoghi ed architetture, tuttavia la loro composizione non è dettata da semplice vicinanza geografica, ma dalla raccolta di un insieme di opere coerenti ed utili ad illustrare un periodo o un fenomeno culturale. Per le singole pubblicazioni si prevede un formato intermedio di circa 60-80 pagine in piccolo formato (di cui 30-40 di testo pari a 50-80.000 battute spazi inclusi) che potrebbe avere anche più di un autore. La misura si presta ad essere una piccola guida tascabile fondata su un taglio critico e quindi più approfondita rispetto al semplice testo turistico. Gli argomenti scelti devono prestarsi ad una doppia lettura: itinerario con valenza anche turistica per il visitatore interessato all'architettura moderna, ma anche indagine su di un contesto non limitato alla descrizione di un singolo edificio.

The series includes a list of small-format monographs and intends to illustrate itineraries of cultural interest in the field of architecture and the city in the 19th and 20th centuries. The general approach aims to be rigorous and informative at the same time so that scientifically accurate and critically updated information is provided to a not-only specialized public. The organization of itineraries guarantees inclusivity to a wider audience and an approach that is open to tourists and travelers. The itineraries intend to be an invitation to experience places and architecture, however, their composition is not dictated by simple geographical proximity but by the collection of a set of coherent and important buildings to illustrate a period or a cultural phenomenon. For the individual publications, an intermediate format of about 60-80 pages in a small format is chosen (of which 30-40 pages of text) which could also have more than one author. The size is fit to be a small pocket guide based on a critical approach and therefore more detailed than a simple tourist text. The chosen topics must lend themselves to a double reading: an itinerary with a tourist value for the visitor interested in modern architecture, but also an investigation of a context not limited to the description of a single building.


Responsabili Collana: Prof. Guglielmo Bilancioni (UniGe) e Prof. Marco Spesso (UniGe)

Comitato Scientifico:

  • Benedetto Besio (Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Genova)
  • Prof. Marco Biraghi (Politecnico di Milano)
  • Prof. Alberto Giorgio Cassani (Accademia di Belle Arti di Venezia)
  • Prof. Gian Paolo Consoli (Politecnico di Bari)
  • Prof. Gian Luca Porcile (UniGe)